Cosa è il lucchetto TSA?

Prepariamo la valigia per il prossimo viaggio negli USA

Conosci il lucchetto TSA? Lo hai mai sentito nominare?

Se devi andare negli USA, certamente ti imbatterai in questo tipo di lucchetto. Di seguito scoprirai infatti come preparare correttamente il tuo bagaglio evitando di incappare in spiacevoli inconvenienti.

Cosa vuol dire TSA? Cosa è l'ente TSA?

TSA sta per Transport Security Administration è un agenzia governativa statunitense nata dopo l’11 Settembre 2001 che si occupa di controllare e garantire la sicurezza dei voli, dei passeggeri e degli aeroporti statunitensi. Per garantire tale sicurezza la TSA attua numerosi controlli alle persone ed ai bagagli ed applica delle restrizioni molto severe.

Controlli senza preavviso negli aeroporti

Tra le varie misure di sicurezza che la TSA mette in atto per garantire la sicurezza c’è il controllo dei bagagli dei viaggiatori che transitano negli aeroporti statunitensi.

Chi si mette in viaggio per gli Stati Uniti deve sapere che il proprio bagaglio può essere sottoposto a controllo in qualsiasi momento, senza alcun preavviso. Può capitare molto spesso che durante lo spostamento del bagaglio da o verso l’aereo un agente del TSA effettui dei controlli a campione.

Per effettuare questi controlli il personale del TSA non è tenuto a richiedere alcuna autorizzazione e può quindi aprire qualsiasi valigia, in qualsiasi momento anche in assenza del legittimo proprietario. Tipicamente può accadere se facciamo scalo in qualche aeroporto e il bagaglio viene controllato nel passaggio da un' aereo all'altro.

Come avviene il controllo del bagaglio negli USA?

Il controllo avviene in maniera molto semplice e diretta. Se la valigia è chiusa da un lucchetto a combinazione o da una semplice serratura con la chiave o da un qualsiasi dispositivo che ne impedisca l’apertura, l’agente procedere con la rottura del dispositivo ed al controllo/perquisizione del contenuto.

Una volta terminata l’ispezione l’addetto richiude il bagaglio lasciando al suo interno un foglietto che avvisa il proprietario che la valigia è stata sottoposta a controllo da parte dell’ente.

Ovviamente in caso di rottura dei dispositivi di chiusura il bagaglio continuerà il suo viaggio aperto, con la serratura danneggiata e con il rischio di aprirsi durante i vari spostamenti. Di sicuro non il massimo della sicurezza. Ma è quanto previsto dalle procedure TSA

Per evitare spiacevoli inconvenienti, se stai partendo per un viaggio verso gli Stati Uniti e vuoi essere sicuro che il tuo bagaglio non venga danneggiato da un eventuale controllo puoi lasciare la valigia aperta o cosa che ti consigliamo di fare utilizzare un dispositivo di chiusura TSA.

Cosa è un lucchetto TSA?

Un lucchetto TSA è un lucchetto a combinazione che dispone però di una piccola serratura speciale che può essere aperta da un agente TSA. Ogni agente del Transport Security Administration, infatti, ha a disposizione una chiave che apre tutti i dispositivi e che utilizza per effettuare perquisizioni ai bagagli senza essere quindi costretto a danneggiarli.

Dopo essere stato aperto con la chiave il lucchetto può essere richiuso dall’agente senza problemi ed il bagaglio potrà proseguire il suo viaggio in massima sicurezza.

Quali dispositivi si trovano in commercio?

In commercio puoi trovare diversi dispositivi TSA. Dalla valigia/trolley già equipaggiata di chiusura a combinazione TSA ai singoli dispositivi da applicare autonomamente al tuo bagaglio. I più diffusi sono i classici lucchetti con combinazione e le fasce elastiche da applicare intorno alla valigia/trolley dotate di serratura a norma TSA.

Se stai per metterti in viaggio verso gli Stati Uniti e la tua valigia non dispone di una chiusura TSA incorporata ti consigliamo di acquistare un lucchetto o una fascia TSA. Puoi comprare uno di questi dispositivi spendendo pochi euro su Valigia42.com . Non rischiare di rovinare la tua vacanza per così poco, metti in sicurezza il tuo bagaglio e viaggia sicuro con Valigia42.

Hai fatto l'ESTA?

per entrare negli Stati Uniti devi avere un permesso speciale denominato ESTA che ti verrà richiesto all'aeroporto di partenza

Buon viaggio con

TORNA SU